di Sergio de Mitri Valier Con queste mie note non intendo entrare nel merito della discussione infinita sulla validità o meno del condizionato Atto di Cannes per determinare il Primato della Casata Borbone due Sicilie. Ho voluto esaminare alcuni matrimoni contratti da membri della Real Casa alla luce del Diritto Dinastico e valutare la loro validità sulla base di atteggiamenti, documenti e memorie, nonché le conseguenti ripercussioni contemporanee. Da pagina 113 a 116 del n°136 di...
03. ottobre 2015
La nobiltà non titolata è una realtà che esiste a prescindere dal riconoscimento , statale , ufficiale . Tale realtà costituisce, innanzitutto, un atto politico dell'autorità sovrana, il quale dà pubblicità a quella realtà, facendone discendere delle conseguenze giuridiche (oggi praticamente inesistenti ) : il diritto all'uso pubblico di un titolo, onori militari, precedenze a corte, esenzioni fiscali, accesso a certe cariche ecc... La nobiltà è sempre un atto reale e pubblico,...
28. gennaio 2014
di Sergio de Mitri Valier La nobiltà è un fatto -reale -valido -trasmissibile Da alcuni anni è emersa una scuola di pensiero la quale presume una netta separazione tra la piena validità legale della nobiltà, riconosciuta da autorità di stato attraverso le proprie legislazioni nobiliari, ed una nobiltà tradizionale, di consuetudine o cortesia, reputata priva di valore. Esasperando al massimo questo concetto e considerando ormai defunti gli ultimi iscritti al Libro d' Oro della Nobiltà...