LINEA  AGNATIZIA della   FAMIGLIA     DE  MITRI VALIER

 

 

 §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

 

 

 

Le più antiche note , sulla famiglia de Mitri di Cormòns , compaiano nella pergamena della Raccolta “ Fondo F.lli Fonda Savio ( Archivio Storico Provinciale di Gorizia ) e nelle pergamene dell’Archivio Parrocchiale di Cormòns .

 

N° 133 Fondo F.lli Fonda Savio

9 Agosto 1536 .

“ Marcucio di Povia , Jacopo Dimitri e Francesco Selangnat , quali curatori ed eredi del fu Sebastiano di Cormòns…”

 

N° 159 Fondo F.lli Fonda Savio

28 Aprile 1553 .

“ Simone figlio del fu Mattia Pontoni di Cormòns vende per il prezzo di Ducati 14 e Soldi 8…

Testi : Pontellus de Cormons , Jacobus de Mitri et Hieronimus Bravus de Cormons”

 

N° 4 Archivio Parrocchiale di Cormòns

27 Novembre 1553

Confessione di debito di Jacobus de Mitri di Cormons e Domenicus de Perso , camerari della Chiesa ( parrocchiale ) di S.Adalberto per l’anno 1551.

 

N° 174 Fondo F.lli Fonda Savio

9 luglio 1559

“ Bortolo figlio di Simone Maxeriis , abitante sul Monte di Cormons , cede a Nicola Di Mitri di Cormons, tutti i diritti e miglioramenti su di un …”

 

 

N° 195 Fondo F.lli Fonda Savio

11 Marzo 1564

“ Bortolo figlio di Simone de Masari , abitante sul monte di Cormons , col consenso di Leonardo figlio del fu Giacomo Scutulino e Nicolò de Mitri , curatori degli eredi del fu Bonifacio , cedono …”

 

 

 

 

Il testo di Donata Degrassi sul borgo cormonese
Il testo di Donata Degrassi sul borgo cormonese

 

 

 

 

 

 

 

 Il libro che la Prof.ssa Degrassi ha dedicato alla Cormòns medioevale

pag 143 del lavoro di Donata Degrassi
pag 143 del lavoro di Donata Degrassi

 

 

 

 

 

 

 

 

Il giorno 8 novembre 1460, Giovanni, fratello facente funzioni del conte di Gorizia e Gradisca, istituisce il Consiglio dei XII

 

 

 

 

 

 

 

pag.146 del lavoro di Donata Degrassi
pag.146 del lavoro di Donata Degrassi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Consiglio dei XII deteneva nel suo ambito territoriale il potere in campo dispositivo ed esecutivo e giudiziario ( relativamente ai reati minori ) ed aveva quale unico

 referente dell’autorità comitale il gastaldo, in seguito il giurisdicente del Conte.

 Con lo stesso criterio erano eletti il Podestà ( o Giudice ). Quest’organo raccoglieva anche le competenze che spettavano al placito della cristianità nell’amministrazione

dei beni delle chiese, affidate a due o più Camerari che dovevano rendere conto al Consiglio del loro operato.

 

Le famiglie che, distinguendosi, avvincendarono i  loro membri in questo organo di governo vennero a formare la nobiltà civica - decurionale del borgo.

Tra esse , riportato nel successivo elenco, la famiglia de Mitri

 

 

 

 

Inventario dell'archivio comunale
Inventario dell'archivio comunale

 

 

 

 

 

 

 

 A cura di Lucia Pillon l'inventario dell'archivio del comune di Cormons

Repertorio dei XII
Repertorio dei XII

In Appendice al repertorio dell'inventario del comune di Cormòns l'elenco dei componenti delle ristrette famiglie che diedero podestà e membri al consiglio dei Dodici ovvero la nobiltà decurionale di Cormòns.

 

Mitri ( Mittri,

de Mitri, di Mitri )

  

Giacomo     1557/58

Giacomo      1559/60

Rocco          1571/72

Giovanni Antonio

1597/88

Giovanni Antonio 1598/99

Giacomo          1622/23

Giacomo     1645/46

 ( podestà di Povia )

 

segue...

 

 

  Mitri ( Mittri,

de Mitri, di Mitri )

 

 

 

 

Giovanni 1682/83

Giacomo  1719/20

Giacomo  1727/30

 

 

Dall'Archivio Storico Provinciale di Gorizia
Dall'Archivio Storico Provinciale di Gorizia

 

 

 

 

 

 

 

 

 Dall'Archivio Storico Provinciale di Gorizia

Giacomo ( detto Jacopo o Jacobus ) de Mitri fu Cameraro della parrocchia di S.Adalberto a Cormòns nel biennio 1651/1652.
Giacomo ( detto Jacopo o Jacobus ) de Mitri fu Cameraro della parrocchia di S.Adalberto a Cormòns nel biennio 1651/1652.

 

Giacomo ( detto Jacopo o Jacobus ) de Mitri fu Cameraro della parrocchia di S.Adalberto a Cormòns nel biennio 1651/1652.

 

 Egli fu altresì membro del Consiglio dei XII dal 1557/1560

                                                                       

1553  Giacomo de Mitri testimonia un atto di vendita.
1553 Giacomo de Mitri testimonia un atto di vendita.

 

 

 

 

 

 

 

 

1553  Giacomo de Mitri testimonia un atto di vendita.

Elenco pergamene inventariate e presenti nella parrocchia di Cormòns
Elenco pergamene inventariate e presenti nella parrocchia di Cormòns

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Elenco pergamene inventariate e presenti nella parrocchia di Cormòns, tra i quali la pergamena del notaio Dominicus de Sancto Felice q.d. David Notarii de Tricesimo, cittadino di Udine, notaio.

Confessione di debito di Jacobus de Mitri de Cormons e Dominicus de Perso camerari della chiesa di S. Sdalberto di Cormòns per l'anno 1551, verso d. Antonio Neonauser Nardinus del Mestri e mag. Franciscus Pinza, sindaci e procuratori per la medesima chiesa per l'importo di 34 ducati e 45 soldi , quale residuo della propria amministrazione.

( Archivio storico parrocchiale di Cormòns -GO- )

 

 

 

 

 

   

N° 4 Archivio Parrocchiale di Cormòns
N° 4 Archivio Parrocchiale di Cormòns

    

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

N° 4 Archivio Parrocchiale di Cormòns

27 Novembre 1553

Confessione di debito di Jacobus de Mitri di Cormons e Domenicus de Perso , camerari della Chiesa ( parrocchiale ) di S.Adalberto per l’anno 1551.  

 I camerari erano gli ammistratori dei beni della Chiesa, si trattava di una carica affidata a menbri

di specchiata onestà eletti tra famiglie eminenti del borgo.

  

Nicolò de Mitri curatore ereditario 1564 a Cormòns
Nicolò de Mitri curatore ereditario 1564 a Cormòns

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nicolò de Mitri curatore ereditario 1564 a Cormòns

Michele era figlio di Giorgio
Michele era figlio di Giorgio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Atto di matrimonio,Cormòns 12 agosto 1607

 

 Michele figlio di Giorgio de Mitri sposa Pasca.

 

 

 

 

 

 

 

Atto di morte di Michele de Mitri 13 - gennaio - 1633
Atto di morte di Michele de Mitri 13 - gennaio - 1633

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Atto di morte di Michele de Mitri 13 - gennaio - 1633 

Giorgio  era figlio di Michele
Giorgio era figlio di Michele

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Atto di battesimo Cormòns 21-12-1611

 

Giorgio figlio di Michele de Mitri, viene battezzato.

Atto di morte di Giorgio ( Zorzi ) Mitri , 1-6-1669
Atto di morte di Giorgio ( Zorzi ) Mitri , 1-6-1669

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Atto di morte di Giorgio ( Zorzi ) Mitri , 1-6-1669

 

 

 

Zuan ( Giovanni ) era  figlio di Zorzi (Giorgio), appartenne alla nobiltà decurionale di Cormòns
Zuan ( Giovanni ) era figlio di Zorzi (Giorgio), appartenne alla nobiltà decurionale di Cormòns

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Atto di Battesimo

Cormòns 8-12-1647

 

Zuan ( Giovanni ) figlio di Zorzi (Giorgio)

de Mitri e di Sabbata viene battezzato.

 

Giovanni de Mitri o Dimitri fu eletto membro del Consiglio dei XII per il biennio 1682/1683.

                                                                    

Atto di morte di Gioani di Mitri , 13 ottobre  1715
Atto di morte di Gioani di Mitri , 13 ottobre 1715

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Atto di morte di Gioani ( Zuan ) di Mitri , 13 ottobre  1715

 ( ultimo in basso a destra ) 

 

 

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Luca , figlio del  decurione Cormonese  Ser Giovanni Dimitri , nacque e fu battezzato a Gorizia, nella parrocchia dei S.S. Ilario e Taziano il 13-03-1695 . Un padrino, il Barone Luca Sartorio Delmestri von Schönberg  , parroco di Cormons ed Arcidiacono di Gorizia, l'altro padrino, Rodolfo Antonio , coadiutore parroco, in seguito parroco di Cormòns, apparteneva ad una delle più nobili famiglie del Goriziano , quella dei Conti Coronini signori di Cronberg .

 

 

Da " Vecchi ricordi Cormonesi ".

 

Da Cormòns  Giovanni e Lucia , genitori di Luca , si spostarono col neonato a Gorizia per il S. Battesimo ed essere onorati di avere quali padrini  il parroco di Cormòns , Conte Rodolfo Antonio Coronini ed il suo coadiutore della parrocchia cormonese: il Barone Luca Sertorio Del Mestri . Il bambino fu chiamato Luca in onore dell' illustre padrino.

 

 

Lettera di libertà per la celebrazione del matrimonio di Luca Dimitri
Lettera di libertà per la celebrazione del matrimonio di Luca Dimitri

   

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Concessione del nullaosta per il matrimonio di Luca Dimitri.

  Venezia Murano 1720. 

   

Marco Giustiniano per grazia di Dio et della Sede Apostolica Vescovo di Torcello, del Soglio Pontificio Prelato Assistente.

 

Essendo stato provato con le giurate deposizioni de Testimoni degni di Fede ricevute nella Cancelleria nostra conforme all’istruzione della Sagra Congregazione della Santissima Inquisizione di Roma che Luca figliolo del quondam Giovanni Dimitri nato in Gorizia Diocesi d’Aquileia e battezzato in quella Chiesa Parrocchiale, sotto il giorno 12 marzo 1695. Come da Fede del di lui di Battesimo ricevuto, et nella sua infanzia è venuto ad abitare in Murano nostra Diocesi, ove ha il domicilio suo à già sette anni ch’è poi partito sopra navi pubbliche per Levante, e s’è trattenuto per il corso d’anni sei, indi il mese di Giugno prossimo decorso è ritornato in Murano sudetta ove hà continuamente abitato sino al giorno presente essendo stato sempre libero da ogni vincolo e matrimoniale promissione per tutto il sopradetto tempo della sua absenza et concediamo licenza al Molto Reverendo Paroco, al quale de iure s’aspetta che possi ordinare, e fare le solite pubblicazioni del suo matrimonio che il sudetto Luca intende presentemente contrahere nella nostra Diocesi, e quelle infrascritte tacite, quiete, e senza alcun’ipposizione per assistere al matrimonio medesimo servatis reliquis servandis &. In Fede di che &.

 

Datum in Murano dalla Cancelleria nostra Episcopale li 5 Maggio 1720.

 

Sigillo a secco [del vescovo e sottoscrizione autografa:] Marco Vescovo di Torcello.

 

Giovanni Battista Morelli Diocesano Cancelliere.

 

 

Archivio Parrocchiale dei Santi Maria e Donato di Murano [= APSSMD], Filza dei matrimoni, alla data.

 

Stato delle Anime della parrocchia dei SS.Maria e Donato
Stato delle Anime della parrocchia dei SS.Maria e Donato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stato delle anime della parrocchia dei SS.Maria e Donato.  

 Evidenziati i discendenti diretti:

Antonio

I

Giovanni

I

Giovanni-Andrea

In alto un errore di trascrizione : Luca fu Giovanni al posto del documentato Giovanni fu Luca

Atto di mAtrimoni di Luca di Giovanni de Mitri
Atto di mAtrimoni di Luca di Giovanni de Mitri

 

 

 

 

 

 

 

 

1° Ottobre 1730.

 Atto di matrimonio tra Luca di Giovanni  e Girolama Apolonio,

 parrocchia  dei SS.Maria e Donato Murano .

 

 Luca de Mitri che proveniva dal Friuli era giunto a Murano in giovane età. 

Ingrandimento dell'atto di matrimonio  di Luca e Girolama
Ingrandimento dell'atto di matrimonio di Luca e Girolama
Luca Demitri  muore a Pontevico ( Brescia ) il il 3/12/1751. Era Maggiorre della locale Rocca militare
Atto di morte di Luca Demitri 1751

 

 

 

 

Luca Demitri  muore a Pontevico ( Brescia ) il il 3/12/1751.

Era Maggiore della locale Rocca militare.

Atto dibattesimo di Giovanni di Luca de Mitri
Atto dibattesimo di Giovanni di Luca de Mitri

 

 

 

 

 

 

23 Febbraio 1735 

Parrocchia dei SS. Maria e Donato , Murano.

Atto di battesimo di Giovanni Matteo figlio di Luca de Mitri e Giroloma Apolonio.

Atto di morte di Giovanni di Luca
Atto di morte di Giovanni di Luca

 

 

 Parrocchia dei SS. Maria e Donato , 11 gennaio 1807

atto di morte di  Giovanni di Luca  Demitri

Atto di battesimo di Antonio de Mitri
Atto di battesimo di Antonio de Mitri

 

 

 

 

 

 

21 dicembre  1769

Parrocchia dei SS. Maria e Donato , Murano.

 Atto di battesimo di Antonio Tommaso figlio di Giovanni Matteo de Mitri  e Vincenza Fazzi.

ingrandimento  dell'atto di battesimo di Antonio de Mitri
ingrandimento dell'atto di battesimo di Antonio de Mitri

 

 

 

 

 Parrocchia dei SS. Maria e Donato , Murano. 23 febbraio 1794

Atto di Matrimonio tra Antonio di Giovanni Demitri e Lucia Falcier.

 Da notare tra i testimoni il fratello dello sposo : il chierico della parrocchia Bernardo Demitri

Atto di morte di Antonio di Giovanni
Atto di morte di Antonio di Giovanni

 

 

 

 

 

 

 

Murano, parrocchia dei SS. Maria e Donato.

13 Aprile 1847

Atto di morte di Antonio di Giovanni Demitri

Ingrandimento atto di morte di Antonio di Giovanni
Ingrandimento atto di morte di Antonio di Giovanni

Atto di Matrimonio tra  Giovanni de Mitri  di Antonio e Luigia Bigaglia ,

Murano 10 Maggio 1819

Atto di battesimo di Giovanni Andrea  di Giovanni di Antonio
Atto di battesimo di Giovanni Andrea di Giovanni di Antonio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Atto del Battesimo di Giovanni Andrea de Mitri di Giovanni di Antonio de Mitri , Murano  Parrocchia dei SS. Maria e Donato , 21 Gennaio 1820.

 

  Giovanni Andrea

 trasferì la famiglia a Venezia intorno al 1840, l'attività imprenditoriale fu proseguita dal figlio Giovanni .

Matrimonio di Giovanni Andrea de Mitri e Angela Trevisan
Matrimonio di Giovanni Andrea de Mitri e Angela Trevisan

 

 

 

 

 

 

 

Il 4 Febbraio 1850 si unirono in matrimonio Giovanni Andrea de Mitri ed Angela Trevisan a Gazigliano ( Pd )

Atto di morte di Giovanni Andrea de Mitri
Atto di morte di Giovanni Andrea de Mitri

 

 

 

 

 Atto di morte di Giovanni Andrea de Mitri figlio di Giovanni e di Luigia Bigaglia. 

  Spinea , 10 ottobre 1892 

Battesimo di Giovanni di Giovanni Andrea  1859
Battesimo di Giovanni di Giovanni Andrea 1859

 

 

 

 

Atto di Battesimo di Giovanni di Giovanni Andrea , Chiesa di S. Felice , Venezia, amministrato il 3 settembre1859

Matrimonio tra Giovanni di Giovanni Andrea e Luigia Simion , Spinea 10 Marzo 1881
Matrimonio tra Giovanni di Giovanni Andrea e Luigia Simion , Spinea 10 Marzo 1881

 

 

 

 

 

 

 

Matrimonio tra Giovanni di Giovanni Andrea e Luigia Simion , Spinea 10 Marzo 1881

Certificato  morte di Giovanni di Giovanni Andrea de  Mitri  1953
Certificato morte di Giovanni di Giovanni Andrea de Mitri 1953

 

 

 

   Estratto dell'atto di morte di Giovanni de Mitri , figlio di Giovanni Andrea e di Angela Trevisan.

 Arcade ,  13 Ottobre 1953

Atto di nascita di Ferruccio de Mitri , 1884
Atto di nascita di Ferruccio de Mitri , 1884

Atto di nascita di Ferruccio de Mitri figlio di Giovanni e di Luigia Simion, Spinea 1884

 

Atto nascita Giovanni de Mitri , figlio di Ferruccio e di Valeria Valier
Atto nascita Giovanni de Mitri , figlio di Ferruccio e di Valeria Valier

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Atto di nascita di

Giovanni de Mitri , figlio di Ferruccio e di Valeria Valier,

Genova 29 Agosto 1919

 Battesimo di Giovanni de Mitri con annotazioni sacramenti
Battesimo di Giovanni de Mitri con annotazioni sacramenti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Atto di Battesimo di Giovanni de Mitri di Ferruccio con annotazioni dei sacramenti amministrati : Cresima e Matrimonio

Matrimonio di Giovanni de Mitri e Gabriella Poloni
Matrimonio di Giovanni de Mitri e Gabriella Poloni

 

 

 

 

 Giovanni de Mitri sposa  Gabriella Poloni il giorno 11 agosto 1947 nella chiesa  parrocchiale di S. Fruttoso a Genova

Atto di nascita di Sergio de Mitri , figlio di Giovanni e Gabriella Poloni , 1954
Atto di nascita di Sergio de Mitri , figlio di Giovanni e Gabriella Poloni , 1954

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Atto di nascita di

Sergio, figlio di Giovanni de Mitri e Gabriella Poloni ,

Genova 14 Marzo 1954

 Decreto del Prefetto di Genova che autorizza l'aggiunta del cognome Valier
Decreto del Prefetto di Genova che autorizza l'aggiunta del cognome Valier

 

 

 

 

 

 

Con l’estinzione della linea secondogenita della famiglia Valier in quella de Mitri, per perpetuarne la memoria, Sergio de Mitri ne assume il cognome in aggiunta a quello paterno.